Alimentazione, salute e tradizione

Un’alimentazione sana e corretta è in stretta relazione con uno stato di buona salute.

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), infatti, considera l’alimentazione adeguata e la salute diritti umani fondamentali, proprio perché una dieta corretta è un validissimo strumento di prevenzione o di gestione per molte malattie.

Una corretta alimentazione ha anche un grande valore culturale, tradizionale, sociale e psicologico.

Intorno a tavole imbandite si rinnova il senso di appartenenza e si dà vita a ricordi, gusti, sensazioni ed emozioni.

La velocità della vita attuale ci propina cibi pronti spesso privi di qualità e proprietà nutritive, ciò ha portato con sé diversi problemi alimentari e comportamentali quasi, del tutto inesistenti, quando la tradizione e i prodotti tipici e stagionali costituivano le basi di un’alimentazione quotidiana sana e gustosa.

Preparare, per esempio, il ragù, il risotto, le zuppe di legumi, gli stufati di carne o tante altre ricette all’interno di tradizionali pentole di terracotta consente ai cibi di assumere un sapore molto ricercato e naturale, oltre a garantire un’uniformità di cottura particolare tanto da poter fare a meno di grassi.

La caratteristica peculiare di tali pentole, è quella di essere come un’isolante che  si scalda molto lentamente e più lentamente cede il calore che ha assorbito, mantenendolo a lungo nei cibi contenuti all’interno di esse.

Per ritornare ad un’alimentazione sana e genuina, inoltre, un’ottima scelta è quella di rispolverare le tradizioni di una volta come quella di produrre la pasta con le proprie mani, in casa, con la certezza di sapere ciò che si sta mangiando e la qualità delle materie prime utilizzate. 

Leave a Reply