Orecchiette con le cime di rapa, gustosa tradizione pugliese

Le orecchiette sono il simbolo gastronomico della Puglia e, in modo particolare, di Bari anche se circolano diverse teorie circa la nascita di questo particolarissimo prodotto.

Una teoria vuole che le orecchiette siano nate a Sannicandro di Bari, durante la dominazione svevo-normanna, tra il XII e il XIII secolo. Secondo una tradizione locale, la forma delle orecchiette si ispira a quella dei trulli. Altri ancora vogliono le orecchiette originarie della Francia, giunte poi in Italia nel XIII secolo con gli Angioini. Secondo alcuni esperti, le orecchiette invece deriverebbero dalle lixulae, un tipo di pasta dalla forma rotonda con il centro concavo preparata nell’antica Roma.

Indipendentemente dalle origini, le orecchiette sono diventate un gustoso piatto tipico della regione pugliese e la ricetta più conosciuta le abbina alle cime di rapa.

Le orecchiette possono essere prodotte anche in casa utilizzando esclusivamente la semola di grano duro e acqua. Lavorando energicamente la farina con l’acqua si produce un impasto morbido, liscio ed omogeneo dal quale si ricavano dei rotolini di pasta di circa un centimetro di diametro. Da questi rotolini si formano dei pezzi di pasta simili a degli gnocchi da rivoltare poi dando la tipica forma delle orecchiette. La pasta così formata si mette ad asciugare in luogo fresco e asciutto. A seconda dei gusti, la pasta può essere utilizzata subito oppure fatta asciugare anche fino a due giorni. (Primula Meo)

Orecchiette con le cime di rapa
Dosi per due persone per la preparazione della gustosa ricetta delle orecchiette con le cime di rapa così come si prepara in Puglia:
Scrivi una recensione
Stampa
Ingredienti
  1. - 200 g. di orecchiette
  2. - 200 g. di cime di rapa
  3. - 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  4. - 1 spicchio di aglio
  5. - 3 filetti di acciuga
  6. - 1 peperoncino piccante
  7. - Pepe nero q. b.
Istruzioni
  1. Portare ad ebollizione dell’abbondante acqua salata, mettere le orecchiette e dopo 2/3 minuti mettere insieme anche le cime di rapa, proseguendo l’ebollizione fino cottura ultimata di entrambi gli ingredienti.
  2. Nel frattempo, in un pentolino fate scaldare l’olio e fate rosolare un filetto di acciuga insieme allo spicchio d’aglio intero, che verrà tolto una volta dorato.
  3. Colare le orecchiette con le cime di rapa e rimetterle nel tegame a fuoco bassissimo, versare l’olio caldo con l’acciuga e l’aroma dell’aglio e aggiungere i restanti filetti di acciuga tagliati a listarelle insieme al peperoncino.
  4. Togliere dal fuoco, impiattare e per finire, a piacimento, spolverizzare con del pepe nero. (P. M.)
Storia dei Sapori http://www.storiadeisapori.it/

Leave a Reply